AstronomiaNova n.10 Febbraio 2012 – Download rivista – Editoriale

gennaio 30, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   0 Commenti

Scarica la rivista:

Astronomia Nova n.10 – Febbraio 2012 / File PDF
(ENTRA E SCARICA)

Leggi gli articoli online e guarda i video degli autori:

Il fondo cosmico di Raggi-X

Nico CAPPELLUTI

L’astronomia in Cina, una storia plurimillenaria

Lorenzo BRANDI

Problematiche ottiche nella rilevazione dei transiti di pianeti extrasolari

Fabio ZUCCONI

Onde gravitazionali

Massimo MAZZONI

Annuncio della costituzione del gruppo: “Stellarum Duplicium” degli osservatori di stelle doppie

Giuseppe MICELLO

The CLAVIUS Fourth Centennial Meeting and XXXI ESOP

Costantino SIGISMONDI

Piergiorgio ODIFREDDI, “Una via di fuga”

Recensioni a cura di Rodolfo Calanca

Riprendiamo i transiti di febbraio di QATAR-2b

nell’ambito del progetto: “Il cielo sopra di noi: osserviamolo!”

Editoriale

Nel mese di febbraio riprenderanno le dirette web TV della serie: “L’esperto risponde”, con novità davvero interessanti, sono infatti previsti interventi di grande spessore.
Uno degli appuntamenti più attesi è con il professore Piergiorgio Odifreddi, che terrà una conferenza/lezione sulla geometria moderna e la sua influenza sui modelli cosmologi dalla pagina delle dirette EAN . In chat sarà possibile porre domande al professor Odifreddi; daremo notizia della data della conferenza in una prossima Newsletter. Ricordiamo che il prof. Odifreddi ha dedicato ai lettori di ASTRONOMIA NOVA un bel video, nel quale illustra la sua bella trilogia sulla storia della geometria, il cui ultimo volume pubblicato (il secondo della serie), Una via di fuga, è recensito in questo numero a pagina 36.
E’ in programma anche un altro interessantissimo intervento in diretta web che riguarderà un tema di grande attualità: i neutrini superluminali che sarà tenuto dalla professoressa  Laura Patrizii. La professoressa Patrizii parlerà degli esperimenti del progetto OPERA,  ,al CERN e al Gran Sasso con le misurazioni in atto della velocità dei neutrini. In chat sarà possibile porle delle domande;  anche in questo caso daremo notizia della data della diretta, sia sul sito EAN sia nelle prossime newsletter.
Ora un accenno al progetto “Il cielo sopra di noi: osserviamolo!”, con le prime osservazioni in programma: le riprese dei transiti di febbraio del pianeta extrasolare QATAR-2b (si veda a pag. 38 della rivista). Questo pianeta extrasolare è stato scoperto lo scorso anno ed ha una caratteristica molto interessante: durante il massimo del transito, esso attenua la luce della sua stella (una nana di tipo spettrale K) di ben il 3,5%, il transito più “profondo” finora osservato! Ricordiamo che di solito l’attenuazione della luce stellare non supera l’1%. Per migliorare la conoscenza dei parametri del pianeta, invitiamo tutti gli appassionati a seguire almeno uno dei transiti di febbraio del pianeta. Lo stesso invito lo lanceremo in Europa, ad associazioni ed Osservatori che così potrebbero anch’essi contribuire allo studio del pianeta. I dati e le curve di luce raccolti, saranno a disposizione di tutti sulle pagine del sito EAN e del sito specializzato http://var2.astro.cz/ETD/index.php .
Infine due parole sugli articoli di questo numero della rivista. Il dott. Nico Cappelluti, vincitore, tra l’altro, del premio “B.G. Marsden 2011”, ci introduce nell’affascinante mondo delle radiazione cosmica X; mentre Lorenzo Brandi, della redazione EAN, ripercorre le tappe della storia plurimillenaria dell’astronomia cinese.
L’articolo di Fabio Zucconi, sulle problematiche ottiche nell’osservazione ad alta risoluzione fotometrica dei transiti extrasolari, è sicuramente da consigliare a tutti coloro che, nelle prossime settimane, vorranno riprendere i transiti di QATAR-2b.
Il prof. Massimo Mazzoni, dell’Università di Firenze, in un suo bell’articolo, affronta il problema del rilevamento delle onde gravitazionali, un argomento che sarà affrontato in una prossima diretta web TV, nella rubrica  “L’esperto risponde”.
Anche nell’ambito delle ricerche amatoriali qualcosa si muove: Giuseppe Micello, esperto nell’osservazione e misura di stelle doppie, propone la costituzione di un gruppo di ricerca nazionale,  “Stellarum Duplicium” sulle stelle doppie, che avrà lo scopo di divulgare le ricerche in questo sempre attuale settore, con la pubblicazione di un Bollettino e la realizzazione di guide all’osservazione, indispensabili per formare nuove “leve”.










Articoli simili:

video rubrica, domande astronomiche

iniziative

Ultime Notizie