Archivio articoli: ‘automatizzare osservatorio astronomico’

PROCEDURE AUTOMATICHE E OPZIONI AVANZATE PER L’ACQUISIZIONE E LA RIDUZIONE DI DATI ASTRONOMICI

settembre 18, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

PROCEDURE AUTOMATICHE E OPZIONI AVANZATE PER L’ACQUISIZIONE E LA RIDUZIONE DI DATI ASTRONOMICI Mario Dho - Prima Parte - Presentazione dell'autore. L’ultimo   decennio   del   secolo   scorso   ha   visto   un   continuo   proliferare   di   software   dedicati   all’Astronomia   amatoriale. La diffusione del computer e delle connessioni Internet ha consentito agli operatori di attingere dati da cataloghi e database nonché da liste aggiornate di   oggetti   segnalati come   “meritevoli   di   essere   osservati”   dalla   Comunità   Astronomica   Internazionale.   Questi   elementi,   uniti   all’avvento   della   tecnologia   CCD,   hanno   completamente   trasformato   l’Astronomia   amatoriale:   ora è possibile dare valenza scientifica alle osservazioni, eseguire scoperte, effettuare studi dettagliati, collaborare con gli astronomi professionisti stando comodamente seduti davanti al monitor di un personal computer e limitandosi a seguire passivamente il susseguirsi di tutte   le   operazioni   che   coinvolgono   l’intero   osservatorio. Sono innumerevoli gli hardware e i software che ...

L’automazione e la remotizzazione dell’Osservatorio Astronomico di Bassano Bresciano

marzo 29, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

L’automazione e la remotizzazione dell’Osservatorio Astronomico di Bassano Bresciano L' Osservatorio Astronomico Bassano Bresciano ha visto la prima luce agli inizi degli anni Novanta del secolo scorso, dopo un decennio di accurato lavoro di autocostruzione del telescopio e della specola che lo ospita. Lo strumento principale è uno Schmidt classico con lo specchio di 400 mm di diametro e la lastra correttrice di 320 mm per un rapporto focale 1/3. Fin dall'inizio il campo di indagine primario è stato lo studio e la ricerca dei corpi minori del sistema solare: questo ha portato alla scoperta di 4 nuovi pianetini nei 3 anni successivi all'entrata in funzione. Più tardi, l'avvento delle grandi survey,  ha ridotto drasticamente le scoperte di nuovi asteroidi da parte degli astrofili, penalizzando l'attività degli Osservatori come il nostro che si sono trovati a dover rivedere o riadattare il loro campo di indagine. Contemporaneamente, la rivoluzione tecnologica dovuta all'avvento delle camere CCD, ha portato alla necessità di rinnovare le metodologie di acquisizione delle immagini e di trattamento dei dati. Si pensi che al nostro telescopio si ottenevano lastre fotografiche da 9 cm di diametro  che abbracciavano un campo di cielo di 5° di lato, contro gli attuali 25' della camera CCD. Questi mutamenti ci ...

Automatizzare un osservatorio astronomico.

ottobre 07, 2011  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

Automatizzare un osservatorio astronomico. Presentazione del 19 ottobre 2011 per la rubrica "l'esperto in diretta" di Astronomia Nova Fabrizio Ciabattari - Automatizzare un osservatorio astronomico, l'esperienza dell'Osservatorio di Monte Agliale Fabrizio Ciabattari parlerà del progetto di ricerca di Supernovae presso l'Osservatorio Astronomico di Monte Agliale Verranno descritti brevemente gli interventi che hanno trasformato l’Osservatorio di Monte Agliale in una struttura completamente automatica. Saranno descritti gli strumenti informatici adottati per la gestione e l'analisi dell'ingente volume di dati ottenibili. Seguirà, infine, una discussione dei risultati più significativi. Articoli correlati: Il progetto di ricerca Supernovae dell'osservatorio di Monte Agliale Fabrizio Ciabattari Laureato in Fisica nel 1995, discutendo una tesi di fisica dello stato solido, è da tempo appassionato di  astronomia. Ha ...

video rubrica, domande astronomiche

iniziative

Ultime Notizie