Archivio articoli: ‘fabio falchi’

Studiare l’inquinamento luminoso dalla Stazione Spaziale Internazionale

novembre 28, 2011  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

Studiare l’inquinamento luminoso dalla Stazione Spaziale Internazionale di Fabio Falchi Abbiamo tutti visto le immagini, scattate a bordo della International Space Station (ISS) dagli astronauti, che ritraggono il lato notturno del nostro pianeta. Molti trovano queste immagini spettacolari e, ad un primo impatto, si potrebbe essere d'accordo. La nostra Terra sembra un albero di Natale agghindato per bene. Anche i colori iridescenti degli idrocarburi dispersi in acqua possono essere bellissimi. Però ci rendiamo conto immediatamente che stiamo in realtà osservando una testimonianza di inquinamento chimico. La stessa sensazione dovrebbe accompagnarci quando osserviamo le immagini notturne delle nostre città: sono la prova degli sprechi e dell'inquinamento luminoso provocato dall'illuminazione artificiale. Quella luce inviata verso lo spazio potrà essere spettacolare per l'equipaggio della ISS, ma al contempo nasconde a miliardi di persone il più grande (anche letteralmente) spettacolo della Natura: il cielo stellato incontaminato. Le immagini riprese dalla ISS possono però essere utilizzate anche per studiare scientificamente l'inquinamento luminoso e quindi possono contribuire a combatterlo. Ad oggi gli unici satelliti ...

Proteggere il cielo stellato – Inquinamento Luminoso in Italia

luglio 07, 2011  |   AstronomiaNova   |     |   1 Comment

Proteggere il cielo stellato – Inquinamento Luminoso in Italia In Italia siamo all’avanguardia nella protezione del cielo stellato e dell’ambiente notturno dall’inquinamento luminoso grazie alle numerose leggi regionali approvate sotto la spinta di CieloBuio, IDA e UAI. Quello che ancora manca è però l’impegno, sul campo, degli appassionati di astronomia. Registrazione dell'intervento andato in onda il 30 Giugno 2011 alle ore 19 Fabio Falchi, fisico, è presidente di CieloBuio e, oltre ad insegnare, studia l’inquinamento luminoso come membro di ISTIL, anche in collaborazione con la National Oceanic and Atmospheric Administration e l’OPCC Cilena.

La protezione del cielo notturno in Italia

maggio 26, 2011  |   AstronomiaNova   |     |   5 Comments

La protezione del cielo notturno in Italia di Fabio Falchi Introduzione L’inquinamento luminoso è una vera e propria forma di inquinamento ambientale che sta crescendo esponenzialmente da alcuni decenni. Una sua definizione corretta è: alterazione ad opera dell’uomo dei livelli di luce naturale presenti nell’ambiente notturno. Anche se la luce ha solitamente un’immagine positiva, questo non significa che un suo uso a sproposito e quando dovrebbe esserci il buio non provochi serie conseguenze. La vita si è evoluta nel corso di miliardi di anni con l’alternanza del giorno e della notte. Quando questa alternanza viene meno, ottenendo quello che potrebbe essere chiamato il dì di 24 ore, i danni all’ambiente e all’uomo cominciano a manifestarsi seriamente. [caption id="attachment_485" align="aligncenter" width="300" caption="Il cielo stellato, impreziosito dalla cometa Hale-Bopp (foto dell'autore)."][/caption] I primi ad accorgersi del problema sono stati gli astronomi professionisti e dilettanti che si sono visti rubare uno dei più grandi spettacoli della Natura, forse il più grande e sicuramente quello che era più universale, osservabile da qualsiasi angolo del pianeta: il cielo stellato (fig. 1). Quella dovuta ...

video rubrica, domande astronomiche

iniziative

Ultime Notizie