Archivio articoli: ‘stelle doppie’

MISURIAMO LE STELLE DOPPIE – Alcune proposte per il mese di aprile

marzo 29, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   1 Comment

MISURIAMO LE STELLE DOPPIE – Alcune proposte per il mese di aprile di Antonio Adigrat, Giuseppe Micello Nel precedente numero di marzo, Adigrat e Micello hanno illustrato con dovizia di particolari le tecniche di misura delle stelle doppie . Ora, essi propongono agli astrofili la misura di due stelle doppie, che qui riportiamo. Coloro che effettueranno tali misure, sono pregati di informare gli Autori - Antonio Adigrat, Giuseppe Micello (antonio.adigrat@yahoo.it ; 7mg8@libero.it) e la redazione EAN: info@eanweb.com. H-V 20 (15 Hya) Costellazione: Hydra Sep: AB 1,1" - AC 46" AP: AB 125° - 0° Magnitudini: 5,5 - 7,4 - 9,7 http://simbad.u-strasbg.fr/simbad/sim-basic?Ident=15+Hya&submit=SIMBAD+ricerca Doppia che fa parte del quinto supplemento del famoso catalogo di William Heschel, il padre dello studio sulle stelle doppie. In realtà e una tripla, con la coppia AB abbastanza stretta; infatti sono separate da 1,1 secondi d'arco. La debole compagna C dista 46" dalla coppia principale. Struve 1604 Costellazione: Corvo Sep: AB 9,2" - AC 10,4" AP: AB 89° - 22° Magnitudini: 6,5 - 9,7 - 8,1 http://simbad.u-strasbg.fr/simbad/sim-id?Ident=%401893815&Name=HD%20105590&submit=submit Stupenda  tripla, situata nella costellazione del Corvo. Evidente il bel colore giallo della primaria. E’ ora disponibile il n. ...

La misura delle stelle doppie con i CCD Strumenti e metodi

febbraio 29, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

La misura delle stelle doppie con i CCD Strumenti e metodi Giuseppe Micello e Antonio Adigrat Introduzione Questo corposo articolo di Micello e  Adigrat costituisce una delle più interessanti proposte indirizzate  ai lettori di ASTRONOMIA NOVA, nell’ambito del progetto: “Il cielo sopra di noi: osserviamolo!”. La misura delle stelle doppie è uno dei settori più antichi della ricerca astronomica. Giustamente, gli Autori ripropongono all’attenzione degli astrofili questa nobile, ed ancora proficua, pratica osservativa, con la speranza di fare proseliti che siano disponibili a ricalcare le orme dei numerosi, grandi astronomi che, dal Seicento in avanti,  hanno “misurato i cieli” con pazienza, precisione e tanta perseveranza. Le stelle doppie Una delle  più eleganti definizioni di stella doppia è riportata nel trattato “Le stelle”, pubblicato nel 1877, di uno dei maggiori astronomi dell’Ottocento, il padre Angelo Secchi (1818-1878), il quale così scriveva (pag. 206): “Molte stelle che vedute ad occhio nudo sembrano semplici, osservate cogli strumenti si trovano esser composte di due e talora di te e più, vicinissime  tra di loro, di grandezza talora uguali, talora diversissime; queste si dissero stelle doppie o multiple [...] La vicinanza di tali corpi può derivare ...

“Stellarum Duplicium” – osservatori di stelle doppie

gennaio 30, 2012  |   AstronomiaNova   |     |   0 Comment

“Stellarum Duplicium” – osservatori di stelle doppie ANNUNCIO DELLA COSTITUZIONE DEL GRUPPO Chi scrive, insieme ad alcuni altri astrofili appassionati di stelle doppie, ha il piacere di presentarvi un ambizioso progetto che abbiamo chiamato con un esplicativo motto latino: Stellarum Duplicium e al quale stiamo pensando da tempo. Esso ha un duplice aspetto: 1. L’attivazione di un programma,  su vasta scala, di misurazione sistematica e studio regolare dei sistemi doppi e multipli di stelle. Esso dovrebbe essere condotto da un gruppo di lavoro italiano analogamente a quanto già esistente in altri paesi (per esempio il gruppo di "El Observador de Estrellas Dobles" in Spagna). 2. La creazione di una serie di strumenti (un sito di riferimento, una pubblicazione periodica in formato PDF, il "Il Bollettino delle Stelle Doppie", ed altro ancora, in fase di studio, compresi tutorial e guide (presenti nel blog Dulice Sistema) per poter essere operativi nel minor tempo possibile e senza le difficoltà iniziali che, inevitabilmente, incontra chi non ha un punto di riferimento) per facilitarne il lavoro e il reciproco scambio di informazioni. Insomma un progetto complesso e assai ambizioso. Perchè diciamo che Stellarum Duplicium è un progetto ambizioso? Per una motivazione apparentemente semplice: perché ...

video rubrica, domande astronomiche

iniziative

Ultime Notizie